Muovi i tuoi primi passi in Università. Porta AIESEC nella tua città

Riccardo Colangeli | 08-09-2017 | UNIVERSITÀ

immagine Muovi i tuoi primi passi in Università. Porta AIESEC nella tua città

Milano, 06.09.2017

Agosto è ormai passato. C’è chi ha trascorso questi ultimi giorni d’estate sorseggiando una bibita fresca sulla spiaggia, c’è chi è partito per un viaggio avventuroso, oppure c’è chi ha dovuto passare gli ultimi giorni di Agosto tra i libri per prepararsi per la sessione d’esami autunnale. Comunque sia andata, settembre è arrivato e presto sarà il momento in cui ci si ritroverà in un’aula universitaria per riprendere le lezioni o per scoprire una nuova realtà se ci si iscrive al primo anno.

Quest’anno, hai l’occasione di muovere i tuoi primi passi in Università con AIESEC, intraprendendo un percorso parallelo che ti offrirà un’opportunità unica di crescita personale e professionale, lasciando un segno nella realtà che ti circonda. AIESEC è il network internazionale di studenti più grande al mondo, presente in più di 122 paesi. Il suo obiettivo è quello di sviluppare una leadership consapevole nei giovani tramite esperienze di volontariato e tirocinio all’estero. Al momento 900 ragazzi italiani ne fanno parte in 20 diverse università italiane.Perché farlo? Portare AIESEC nella tua città offre la possibilità di entrare in contatto con un network internazionale, non soltanto seguendo le esperienze dei ragazzi italiani che vanno all’estero, ma anche diventando il responsabile locale che offrirà a tanti altri ragazzi della città di vivere questa esperienza di crescita. Inoltre, portare AIESEC nella tua città significa scoprire come lavorare in team e sviluppare tutte quelle soft skills sempre più richieste e che non possiamo imparare sui libri, come public speaking, project management e time management. Infine, dal 2015 AIESEC collabora con le Nazioni Unite per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’agenda 2030: in questo modo, ogni singolo progetto di AIESEC agisce su una specifica problematica, permettendo ai ragazzi di agire nel loro piccolo per la sua risoluzione. Con le Nazioni Unite, crediamo che il futuro sia nelle mani dei giovani e che il cambiamento dipenda dalle nostre azioni e dalla responsabilità che ci assumiamo adesso.

Vuoi fare parte anche tu di questo movimento? Visita il sito web alla pagina dedicata alle nuove sedi locali, sarai contattato dai responsabili dello staff AIESEC!

Per qualsiasi ulteriore domanda, scrivere a: info@aiesec.it

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppTelegramPocket

Riccardo Colangeli

Riccardo Colangeli

Entra in redazione nel 2017 come co-responabile Politica Universitaria per poi diventare caporedattore. Spoletino DOC, è studente di Scienze Politiche. Appassionato a qualsiasi tipo di sport (arbitro di calcio nonché di pallavolo), ha molto a cuore tutto ciò che possa riguardare la propria città natale.