A David1 min read

Amministratore | 17-03-2015 | Locale

 

La confusa follia, la rabbia

che violentò la tua vita

fallì nel soffocare

questo cuore volontario,

raggio di solidarietà,

palese fino allultimo:

Vi voglio bene.

 

La tua Città è sincera

vestita di amaro silenzio,

appare in nuova attesa

di un tuo sorriso, resta invece

appesa nel dolore.

 

Mi muovo tra ricordi e sospiri

e queste fiaccole sgomente

diventano lacci di luce sfocata

negli occhi appannati dal lutto.

 

Strappato via, ammazzato,

dissanguato in piazza;

ma del gesto è più forte

la tua memoria:

i tuoi compagni di vita

digiuni del tuo sorriso,

rifiutano il piatto freddo

della vendetta.

 

Così allorrore,

alla brutalità immotivata

si contrappone

la tua gratuita volontà

di fare del bene.

 

Terni,

che ti batti il petto

non consumarti nellodio

ma solleva tra le fiaccole

lo stendardo damore

missione del volontario.

 

David,

questa è la mia penna

ti offro inchiostro

autentico rispetto e stima.

 

Ti chiedo solo in cambio:

insegnami il tuo sorriso.

 

 

A David, 14/03/15

FRANCESCO COSTANTINI


Amministratore

Descrizione non presente.